DALLE BIOPSIE ALL’INTERVENTO CHIRURGICO

L’intervento di asportazione radicale della prostata viene generalmente eseguito da 4 a 8 settimane dopo l’esecuzione delle biopsie prostatiche  e, generalmente, non meno di 12 settimane dopo essere stati sottoposti ad eventuale intervento di resezione/enucleazione endoscopica di adenoma prostatico.

Vengono mantenuti questi intervalli di tempo in modo tale che possano risolversi eventuali aderenze infiammatorie e/o ematomi in sede prostatica, permettendo così all’anatomia della ghiandola di ritornare  normale.

Questo è particolarmente importante per i pazienti candidati alla preservazione dei fasci neuro-vascolari implicati nel controllo dell’erezione peniena e della continenza urinaria.

Gentile Paziente

In considerazione della situazione di emergenza sanitaria legata al COVID 19 – Corona Virus, e’ ora altamente raccomandabile essere visitati per via telematica rimanendo al proprio domicilio.

Questi sono i passaggi necessari:

1. Telefonare oppure inviare email allo studio DUAM (tel 02 7631 6689 – indirizzo email: prenotazioni@duam.it) per richiedere appuntamento per la visita specialistica

2. La segreteria DUAM fornira’ un appuntamento preciso (giorno e ora) per la visita. Verranno fornite le informazioni necessarie a fare pervenire per via telematica la documentazione clinica necessaria alla valutazione del caso (es: esami di laboratorio, radiografie, ecografie, TC, RM, esami specialistici di qualsiasi tipo, fotografie).

3. La visita verra’ eseguita per via telematica ed Suo quadro clinico verra’ valutato in modo da porterLa aiutare al meglio

In attesa di poterLa sentire di persona porgo i saluti più cordiali

Prof. Alberto Briganti

Prenota ora online